Considerazioni in libertà su Man of Steel

ovvero
Chi è più figo: Marvel o DC Comics?

Ho visto l’ultimo film di Superman, Man of Steel, un riavvio della saga precedente che non conosco e di cui avevo visto solo l’ultimo capitolo parecchio tempo fa . È un film dell’anno scorso, lo conoscevo già soprattutto perché il sequel di questo film sarà anche un crossover con Batman, un nuovo Batman che non ha più niente a che fare con quello di Christopher Nolan e questa notizia non poteva passarmi inosservata.

Conosco un po’ il mondo fumettistico, anche se in modo generale e superficiale. Anni fa era uscita una collana con Repubblica: ogni settimana un volume su un fumetto, con un’introduzione e una serie di storie fra le più rappresentative di quell’autore/personaggio. Lì nasce il primo confronto Marvel/Dc Comics e lo scontro subito è impari.
I volumi dedicati a personaggi Dc sono solo due, Batman e Superman. Batman è un personaggio complicato, complesso e alcune storie proposte sono veramente di alto livello (penso ad esempio a The killing joke). Superman, invece, già da questa selezione mi aveva catturato meno.
La Marvel impazza già sulla quantità: Spiderman, Devil, Fantastici 4, X-Men e Hulk. Ma è soprattutto la teoria del “supereroe con superproblemi” a conquistarmi: questa caratteristica comune un po’ a tutti i personaggi Marvel (almeno nei primi tempi) mi ha sempre attirato molto.
Questa digressione -che chiudo prima che diventi troppo noiosa- mi serviva solo per arrivare a dire che pur non seguendo questi fumetti, conosco un po’ il contesto e in generale mi piacciono e questo terreno è stato fertile per rendermi discretamente fanatico dei film di supereroi, come ormai sa chi mi segue sul blog.
In particolare: Batman, ciclo Avengers e X-Men. 🙂

Con la visione di Man of Steel, quindi, è stato spontaneo un confronto con The Avengers visto che entrambi trattano di alieni e supereroi.
E devo proprio dire che questo nuovo Superman mi sa proprio di cagata fantascientifica (per utilizzare un termine di mia madre), molto poco interessante e senza una direzione vera.

Ragioniamo.
Punti a favore. Amy Adams (Cuore rosso) e un inizio che sembra promettente.
Punti a sfavore. Sono così tanti che se non fosse per il cast (Amy Adams Cuore rosso e parecchi altri attori importanti), super effetti speciali e la mega produzione potrebbe tranquillamente essere classificato come un B movie.
– Sceneggiatura scadente, con dei buchi. (Sto Jor-El che compare così a cazzo? Ma come lo spieghi?)
– Clark Kent che salva la gente in incognito ma senza preoccuparsi di nascondersi.
– Patriottismo americano ma da quattro soldi proprio. “Come facciamo a sapere che non andrà contro gli interessi dell’America?” Cazzo, stavano distruggendo la Terra intera, grazie per aver dedicato un pensiero all’umanità intera. Almeno Capitan America è più simpatico, o almeno credibile e (mi) irrita di meno.
– Palazzi che cadono di continuo, ma proprio come susine mature: neanche Hulk, i Chitauri e il Distruttore messi insieme facevano così tanto casino!!!
Insomma, tutto questo commento forse diventa superfluo se vi dico che il regista è lo stesso di 300. Devo aggiungere altro?

Comunque se non altro Superman ha finalmente imparato a mettersi le mutande sotto i pantaloni. Così come Batman, peraltro.

In definitiva, questo film è bocciato. Perché anche se molti altri film di questo genere presentano errori, imperfezioni o forzature, questo qui alla fine risulta noioso e faticoso.

Tiriamo le somme per le squadre, allora.

DC riavvia Superman. Bah.
DC ha una trilogia di Batman fighissima: la interrompe per creare un crossing over con il suddetto mediocre e non interessante film di Superman. Bleah.

Marvel riavvia Spider-Man. Interessante.
Marvel continua a sfornare film sugli X-Men: se la cava con alti e meno alti, ma rimane la saga con il contenuto più interessante e soprattutto quello che sta per uscire dev’essere una figata strapower.
Marvel continua in crescendo (ok, questo è il fanboy che parla) a sviluppare il ciclo Averngers & affini, peccato non dedichino un film specifico a Hulk che è un personaggio che mi piace un sacco.

E in più la Dc non mette le scene aggiuntive nei titoli di cosa, che loser.

E per concludere degnamente questo sproloquio… How it should have ended e Honest Trailer!!! 😀

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in #Comunemente: un blog come tanti altri, Cinema, Fumetti e contrassegnata con , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Considerazioni in libertà su Man of Steel

  1. Orso Chiacchierone ha detto:

    Concordo in pieno!
    Ho sempre pensato che fare un film interessante su Superman sia un’impresa impossibile!

  2. 21 ha detto:

    C’era quasi riuscito, Zack Snyder. Ma ha commesso l’errore fatale di pestare una sceneggiatura di merda.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...