Di passeggiate e di cicchetti

Stasera, dopo aver studiato, lavato i  piatti, scritto e commentato stati su Facebook sul terremoto che ovviamente non ho sentito (ma quando mai mi accorgo di questi eventi?), sono andato con il mio coinquilino a compiere una spedizione punitiva presso i cassonetti della raccolta differenziata.
Solo che si stava così bene che siamo rimasti un po’ in girula, a scoprire le case della zona dove abitiamo (ma dal lato in cui non passiamo mai, che quindi non conosciamo) e a camminare che era bello stare in giro anche senza motivo. C’era il classico clima da notte d’estate, o almeno di maggio inoltrato.
Immagino che siamo stati un spettacolo curioso, due ragazzi in tuta e maglietta in chiara mise casalinga, con un bidone vuoto in mano a commentare le case sulla via e la scoperta di negozi mai visti prima anche se vicinissimi a noi.

Non ho niente di particolare da aggiungere… se non che questa breve passeggiata notturna mi ha trasmesso un senso di serenità che troppe volte mi manca nella mia frenesia quotidiana di impegni e cose da fare.

E per concludere degnamente, appena tornato cicchetto notturno a base di succo di frutta di mamma.
What else?

image

Advertisements
Questa voce è stata pubblicata in #Comunemente: un blog come tanti altri, Pensieri sparsi e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...