Ricapitoliamo

Premessa
Lunedì sono andato a lezione anche se lezione non c’era.
E già questo è stato un inizio di settimana significativo.

Oggi
Mentre stavo andando via da casa di un allievo dopo lezione, mi accorgo di aver lasciato il portafoglio a casa (con dentro l’abbonamento per prendere la metro, che mi serve per andare dal secondo allievo del mercoledì pomeriggio).
Avviso che tarderò un po’ per la seconda lezione e mi dirigo verso casa per recuperare il portafoglio.
Squilla il telefono: è l’allievo di prima che mi chiama per dirmi che ho lasciato la chitarra a casa sua.
(Il che significa torna indietro, recupera la chitarra, intanto avvisa che tarderai ancora di più di quanto già annunciato – peggio di Trenitalia –, ritorna in direzione metropolitana dove fortunatamente il tuo coinquilino, sant’uomo, sta convergendo con il tuo portafoglio per arginare il ritardo.)

Sono fuso.
Ho bisogno di una vacanza. Di sei mesi. Rinnovabili per altri sei.
Chi viene con me?

Advertisements
Questa voce è stata pubblicata in #Comunemente: un blog come tanti altri, Pensieri sparsi e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...