Niente da fare

Niente da fare.
21 anni. 3° anno di università. Un sacco di cose da studiare. Serate importanti in cui dovrò suonare che si avvicinano velocemente.
E io che faccio?

Leggo.
Oggi ho letto. Quasi tutto il giorno.
Mia sorella sta leggendo Artemis Fowl per la prima volta su mio consiglio, così negli ultimi tempi ho iniziato a rileggerli anch’io man mano che i vari volumi arrivano in casa dalla biblioteca.
Ho quindi scoperto che intanto la serie è proseguita, ci sono ben tre episodi nuovi da leggere. Di cui due letti oggi.

Per di più, si tratta della mia tipica lettura compulsiva, in cui leggo veramente molto veloce, senza però godermi pienamente il libro. Non ci posso fare niente, non riesco a controllarmi. Di solito quindi, quando sono “tranquillo” e so come va a finire (è questo la causa della lettura ultra-rapida! DEVO sapere cosa succederà), posso riprendere in mano il libro, rilassarmi e leggere senza pressioni.

Niente da fare.
Sono drogato. (Ma lo sapevate già, no?)

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in #Comunemente: un blog come tanti altri, Libri, Pensieri sparsi e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

5 risposte a Niente da fare

  1. avstron ha detto:

    Ah, ti capisco, succede anche a me, il cazzeggio, la lettura compulsiva, il saltare addirittura dei paragrafi perché DEVO sapere come va a finire… Come dicono gli anglofoni: been there, done that…

  2. kat ha detto:

    Diritto n° 2 dei lettori: diritto di saltare le pagine
    diritto n° 4: diritto di rileggere

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...